21 maggio 2015: conferenza in collaborazione con la Facoltà di Teologia

 

L’Associazione Culture Ticino Network, in collaborazione con la Facoltà di Teologia (Dipartimento di Filosofia) dell’Università della Svizzera Italiana, vi propone la conferenza:

Le religioni e la loro storia: fatalità di violenza o prospettiva di pace?

Facoltà di Teologia di Lugano, aula multiuso

Giovedì, 21 maggio 2015, ore 19.00–21.00

Conferenza teologia lugano

Spesso, anzi quasi sempre, le giustificazioni per l’uso della violenza vengono cercate nel passato. La storia del rapporto tra le religioni mondiali è piena di conflitti, e ciò costituisce una forte contraddizione al messaggio di amore propagato da tutte. Infatti, soprattutto l’affermazione dell’unicità e verità di Dio nelle tre religioni monoteistiche sembra a molti inconciliabile con l’idea che le religioni potessero fungere come attori sovranazionali di pace, dimenticando al di là di una presunta “storia criminale” (come è stata scritta da Daschner per il Cristianesimo) la forza morale e culturale positiva delle religioni, in quanto espressioni autentiche di quella “esperienza teologale” che è un’esperienza universale dell’umanità attraverso tutte le culture e tutte le epoche.

Questa opinione molto diffusa si rivela però una visione molto superficiale ed esteriore sulle religioni, e innanzitutto su quelle monoteistiche. Infatti, possiamo osservare proprio in quei mistici e santi che più degli altri sperimentano tale intimo contatto con l’assoluto, la più ampia apertura ad altre esperienze religiose e spirituali e a forme di religiosità molto distanti e persino opposte alla loro. Ciò potrebbe dare un’indicazione di riconoscere nell’esperienza religiosa una forma profonda e originale dell’essere umano: e proprio percorrendo la storia di tali esperienze nelle singole religioni, innanzitutto monoteistiche, quindi immensi potenziali di dialogo e riconoscimento reciproco, senza dover per questo sacrificare l’autenticità e in un certo senso l’assolutezza della propria esperienza.

La conferenza serale propone tre prospettive su questo tema.

 

Interverranno:

  • Prof. Dr. Armando Savignano, Università degli Studi di Trieste, La storia delle religioni e la filosofia
  • Prof. Dr. Markus Krienke, Direttore della Cattedra Rosmini, Tempo storico e tempo mistico. La storia letta dal futuro
  • Prof. Dr. Martino Diez, Direttore scientifico della Fondazione Oasis, Esclusivismo e inclusivismo nell’Islam

Il prof. Savignano presenterà un pensatore spagnolo contemporaneo, Xavier Zubiri, che nei suoi scritti ha filosoficamente indagato tale idea di una storia delle religioni nel senso positivo appena delineato. Il prof. Krienke delineerà poi alcune prospettive da parte del cristianesimo; infine il prof. Diez chiuderà la serata con una prospettiva a partire dal mondo musulmano.

 

Clicca QUI per visualizzare la locandina dell’evento.